Avellino - Arini, si può fare. Il punto sul calciomercato

L'ex centrocampista dei lupi è in scadenza con la Cremonese. Portiere titolare: corsa a tre

avellino arini si puo fare il punto sul calciomercato
Avellino.  

Non solo le conferme, ormai definite, di Giuliano Laezza e Marco Silvestri, e quella difficile, ma che si proverà comunque a realizzare, anche a titolo temporaneo, del corteggiatissimo Fabiano Parisi, senza dimenticare Alessandro Di Paolantonio (in ribasso le quotazioni di una permanenza all'ombra del Partenio, ndr), Vedran Celjak, Diego Albadoro e Vincenzo Garofalo (su quest'ultimo sono in corso delle valutazioni, ndr) . Ieri, nel corso del summit di mercato tenuto da mister Piero Braglia, dal direttore sportivo Salvatore Di Somma e dall'amministratore unico Giovanni D'Agostino, si è parlato, ovviamente, anche della campagna acquisti. Prende quota la possibilità di rivedere in biancoverde Mariano Arini, in scadenza con la Cremonese. Il centrocampista si riavvicinerebbe a casa e tornerebbe a giocare con la maglia, sempre sudata e onorata, che lo ha lanciato in pianta stabile in Serie B. All'elenco dei potenziali portieri titolari si è, inoltre, aggiunto un profilo a quelli, già sul taccuino, di Pietro Perina del Cosenza e Raffaele Ioime del Potenza: si tratta di Enrico Guarna della Reggina. Per l’attacco piace Emanuele Santaniello, autore di undici gol nella passata stagione tra le file del Picerno. Per il paccehtto arretrato non si perdono di vista i difensori Riccardo Idda e Matteo Legittimo, fedelissimi di Braglia al Cosenza. E a proposito di vecchie conoscenze: Sergiu Suciu, che con la maglia della Juve Stabia segnò nel derby perso con il finale di 2-1 dalla vespe al “Partenio-Lombardi”, nell'ormai lontano 17 novembre 2013, in Cadetteria, fa parte di questa schiera. Un rinforzo per la mediana che potrebbe salutare il Venezia per riabbracciare il suo vecchio tecnico.