Sanremo, Ghemon e i Neri per caso: derby solo fuori dal palco

Il cantautore irpino duetterà con il gruppo salernitano: in conferenza stampa ecco i retroscena

sanremo ghemon e i neri per caso derby solo fuori dal palco

Elaborazione grafica: pagina Facebook U.S. Avellino 1912

Avellino.  

Il conto alla rovescia per la settantunesima edizione del Festival di Sanremo entra nel vivo. Dal 2 al 6 marzo, sull'astronave immaginaria verso un futuro migliore, scelta come scenografia per il palco del teatro Ariston, salirà anche l'irpino doc Ghemon. In conferenza stampa il cantante ha ribadito l'amore per le sue origini anche per quanto riguarda lo sport: “L’unica squadra per cui tifo è l’Avellino, sia nel calcio, sia nel basket. Il mio idolo è Vialli, che ha ispirato il mio nome di battesimo. Mi rasai i capelli e lasciai le basette come lui. Sogno di andare a casa di Mourinho e parlare con lui.” Nella serata dei duetti, Ghemon sarà affiancato dai Neri per caso, gruppo di artisti salernitani con cui canterà un medley di Le ragazze, Donne, Acqua e sapone e La canzone del sole. La scelta ha innescato, ovviamente, dibattiti sul web per quanto riguarda proprio le fedi calcistiche in antitesi: “Li ho sempre trovati eccezionali, bravissimi, mi hanno sempre messo un sacco di buonumore. Sentirli cantare mi ha fatto sorridere il cuore. Il resto si riduce a normalissimo sfottò sportivi. Nel corso delle prove gli ho detto: “siete 6 contro 1, ma mi faccio valere”. Il calcio è bello anche per questo e a noi piace scherzarci su.”