Procura FIP, ascoltati De Cesare e Sampietro: i dettagli

Le ultime in casa Sidigas Avellino dopo le audizioni di patron e presidente a Roma

procura fip ascoltati de cesare e sampietro i dettagli
Avellino.  

Nel primo pomeriggio, il procuratore della FIP, Marco Lucente, ha ascoltato il patron e amministratore delegato della Sidigas Avellino, Gianandrea De Cesare, e il presidente della società biancoverde, Giuseppe Sampietro. La Procura Federale aveva convocato i rappresentanti della Scandone dopo il controllo Comtec che aveva evidenziato il mancato rispetto del termine di pagamento, il 10 del mese di dicembre, per gli stipendi ai tesserati, garantito dall'autocertificazione presentata dal club e allegata al tesseramento di Patric Young. Nelle due audizioni, De Cesare e Sampietro hanno sottolineato la buona fede nell'operato, ma soprattutto l'assenza di un termine perentorio per i pagamenti. È la vacatio legis che può risultare decisiva nell'affaire per scongiurare la penalizzazione in classifica. Avellino rischierebbe, tutt'al più, un'ammenda per la violazione di un obbligo. E' attesa per la definizione del caso nelle prossime ore con l'iter in Procura Federale. In casa Sidigas Avellino c'è serenità e fiducia per quanto affermato nella sede della FIP a Roma con la presentazione delle memorie difensive a corredo.