Maffezzoli: "Solo la prima battaglia di una lunga guerra"

Playoff 1-0, il commento del coach della Sidigas Avellino dopo la vittoria sull'Armani Milano

maffezzoli solo la prima battaglia di una lunga guerra
Avellino.  

La Sidigas Avellino fa festa dopo l'1-0 nella serie con il 74-82, risultato finale di Gara 1 dei quarti Scudetto contro l'Armani Milano. È solo il primo atto. Lo sa bene coach Massimo Maffezzoli che, in sala stampa, risulta raggiante, ma che tiene subito alta la tensione verso Gara 2, in programma lunedì sera. "Sono ovviamente felicissimo per la prestazione dei miei ragazzi, che hanno resistito al ritorno preventivabile in gara di Milano. - ha spiegato il tecnico della Scandone - Siamo stati bravi con i 2 tiri aperti di OJ Silins alla fine del terzo quarto a dare un importante segnale; all'inizio dell'ultimo periodo Milano è tornata sotto e noi siamo stati abili a tenere banco. Do merito alla squadra di avere avuto la giusta voglia e leggerezza e a credere in sé stessi e nei compagni, perché da soli non si va da nessuna parte: faccio quindi a tutti loro i complimenti per l'approccio".

Focus su Gara 2: "Questa sera abbiamo vinto ai rimbalzi, 17 rimbalzi offensivi catturati, che hanno segnato in maniera indelebile il match. Dalla mezzanotte di stasera si pensa già a Gara 2: questa è solo la prima battaglia di una lunga guerra ma ci dà la consapevolezza che possiamo giocarcela alla pari. Porteremo in campo la stessa energia: questa voglia di vincere non può far altro che aiutarci a fare ancora bene".