Scandone, quarto tassello nel mosaico biancoverde: ecco Taylor

Ufficiale l'approdo in biancoverde del playmaker ex Bergamo. Il preparatore Papa firma per Caserta

scandone quarto tassello nel mosaico biancoverde ecco taylor
Avellino.  

Dopo Obekpa, Chappell e Treier, ecco il quarto innesto ufficiale nel roster formato 2019/2020 della Sidigas Avellino, che ha comunicato "di aver raggiunto l'accordo fino al termine della stagione con il cestista, classe 1994, Brandon Taylor."

Il neo-playmaker biancoverde, con il quale era stata trovata un'intesa da giorni, come testimoniato dagli scatti che lo avevano immortalato in città, in compagnia del direttore sportivo Nicola Alberani; 178 centimetri d'altezza per 78 kilogrammi, è reduce da un'esperienza tra le file del Bergamo Basket ed ha all'attivo già tre esperienza in Europa.

La carriera - Nella nota della Scandone, c'è come sempre spazio per un riepilogo della carriera del neo-acquisto, in modo da presentarlo alla piazza: "Brandon Taylor, nato l'8 gennaio del 1994 a West Hollywood, California, dal 2012 al 2016 ha frequentato la Utah University, disputando la NCAA 1 Divisione - Pac 12 Conference: qui è passato dai 6.9 punti di media nel suo primo anno ai 10.6 del terzo chiudendo poi la carriera collegiale con i 9.6 punti e 3.9 assist di media a partita che caratterizzano il suo 'senior year'.

Nella stagione 2016/2017 la prima esperienza in Europa tra le file dell'Alba Fehervar, con cui ha disputato il campionato ungherese e la Europe Cup (12.2 punti, 3.0 rimbalzi e 5.0 assist di media a partita per Taylor nella competizione targata FIBA) ed ha vinto il titolo nazionale e la Coppa d'Ungheria.

Nell'estate del 2017 è approdato, invece, in Romania, dove ha firma per la CSM Steaua Bucarest conducendo la squadra della capitale alla finale scudetto ed ha viaggiato su una media di 13.9 punti, 3.9 rimbalzi e 5.9 assist per match.

Nella scorsa stagione ha vestito la canotta del Bergamo Basket 2014 in Legadue: qui Taylor ha confermato le sue ottime medie (17 punti, 3.4 rimbalzi, 5.4 assist e 2.6 palle rubate di media a partita), spingendo i gialloneri fino alla semifinale playoff, persa poi contro Capo d'Orlando."

Intanto, è ufficiale anche il ritorno del preparatore atletico Domenico Papa a Caserta. In pole per raccogliere la sua "eredità" c'è Andrea Baldi.

Grafica: scandonebasket.it