Covid-19 Live: Altri 14 tamponi positivi. In Campania 115 casi

De Luca: "Facciamo di tutto, ma c'è gente irresponsabile)

 

Aggiornamento 22.15 Altri 14 tamponi positivi in Campania. Siamo a 115 (Leggi qui)

Aggiornamento 21.30 De Luca: "Alzato muro, ma c'è gente irresponsabile (Leggi qui)

Aggiornamento 20.15 Al Cotugno sperimentato farmaco per casi gravi (leggi qui

Aggiornamento 19.15 Alla Provincia ferie d'ufficio per i dipendenti (Leggi qui)

Aggiornamento ore 18.15 Ordinanza De Luca, il ministro bacchetta: "Non coerente con quadro normativo" (Leggi qui)

Aggiornamento ore 17.20 Altri 12 tamponi positivi. I casi sono 101 (Leggi Qui)

Aggiornamento ore 17 Positivo il medico di Ariano. I casi salgono a 5 in Irpinia (leggi qui)

Aggiornamento ore 16. De Luca: stop concorso centri per l'impiego (Leggi qui)

Aggiornamento ore 14. 40 Mastella : "pericolo grave, ecco il piano" (leggi qui

Aggiornamento ore 14:  Tre casi positivi al Rummo di Benevento (leggi qui

Aggiornamento 13.10 Ordinanza di Damiano a Montesarchio: locali chiusi dalle 16 (Leggi qui)

Aggiornamento ore 13: Lonardo: "Sospendere per 60 giorni pagamenti imprese" (Leggi qui)

Aggiornamento ore 12. De Luca: quarantena obbligatoria per chi rientra da nord (leggi qui)

aggiornamento ore 11.15 Salgono a quattro i casi positivi in Irpinia (Leggi qui)

Aggiornamento ore 11.05 Per chi arriva in bus o in treno da nord previste identificazione controllo sanitario e quarantena obbligatoria (Leggi qui)

Aggiornamento ore 10.20 A Salerno in arrivo bus e intercity dal nord. Pronti controlli delle Forze dell'Ordine (Segui il live qui https://www.ottopagine.it/live/)

Aggiornamento ore 10.15
. C'è la seconda vittima in Campania (leggi qui)

Aggiornamento ore 10.00 Mastella convoca il coc a Benevento (Leggi qui)

89 casi positivi, con la Campania che è la regione del sud che ha registrato più contagi, in particolare dopo l'impennata di ieri: 26 casi positivi, di fatto il doppio rispetto alle giornate precedenti.
Una situazione che ha spinto il governatore De Luca e diversi sindaci del territorio a dure ammonizioni per i cittadini, invitandoli, con una certa veemenza, a rispettare le regole vista la situazione tutt'altro che facile.


Il piano in Campania prevede che ci siano presidi ospedalieri (cinque) che avranno la priorità nella cura di chi è affetto da coronavirus. Mentre per la Regione valgono da domani le (durissime) regole imposte dal decreto varato dal Governo: niente congressi, riunioni, meeting ed eventi in cui è coinvolto personale sanitario, stop ad eventi e spettacoli cinematografici e teatrali, sospesi i pub, le scuole di ballo, le sale giochi, sale scommesse, sale bingo e discoteche, con sospensione dell'attività in caso di violazione; stop a musei e luoghi di cultura, ristoranti e bar aperti ma a patto che venga rispettata distanza di sicurezza tra visitatori; sospese eventi e competizioni sportive di ogni tipo, tranne quelle a porte chiuse.


Decreto che prevedendo anche la chiusura totale di Lombardia e 14 province tra Veneto, Piemonte, Emilia e Marche, ha provoato e sta provocando un fuggi fuggi generale visto che le misure entreranno in vigore da domani.