L'Avellino al lavoro a Sturno. Il punto sul calciomercato

Prima passi per la neo-nata SSD. Questo pomeriggio conferenza stampa del direttore sportivo Musa

l avellino al lavoro a sturno il punto sul calciomercato
Avellino.  

 

di Marco Festa

Una corsa contro il tempo. È iniziato il mini ritiro della SSD Calcio Avellino, che salvo colpi di scena domenica giocherà la sua prima partita ufficiale contro il Nola (Coppa Italia di Serie D, gara a porte chiuse al "Fina" di Montemiletto).

Questa mattina, sull'erba naturale del “Castagneto” di Sturno, l'allenatore Archimede Graziani e il suo staff hanno diretto la prima seduta di allenamento del neo-nato club, chiamato a rilanciare il calcio biancoverde dalla vecchia Interregionale. Solo otto i calciatori al momento a disposizione. Il calciomercato procede, dunque, parallelamente, a ritmi inesorabilmente serrati. Il senso di appartenenza è dichiaratamente una delle caratteristiche indispensabili per far parte del progetto. In tal senso, ancor prima che sotto l'aspetto tecnico, rappresenta una garanzia l'atripaldese Michele Capozzi: classe '98, cresciuto nella Primavera dell'Ascoli, in cui ha lasciato il segno pure per una doppietta contro la Juventus all'epoca guidata da Fabio Grosso. Nell'ultima stagione ha collezionato 20 presenze in Serie D con la maglia del Campobasso.

Preso dalla Primavera del Napoli un '99: il terzino sinistro ghanese Michael Scarf. In gruppo tanti giovani transitati nell'Uesse: il portiere Antonio Pizzella (2001), i centrocampisti Tommaso Carbonelli (2000), e gli attaccanti Patrick Moreschini (2001) e Luigi Mentana (1999). Sul fronte over è al lavoro anche un altro ex Uesse: il mediano Duilio Evangelista (1995). In prova, per il pacchetto arretrato, c'è invece Fabrizio Di Bella (1988), ex tra le altre di Livorno e Potenza, reduce da anno di inattività; piace, poi, Luca Ricciardi: il centrocampista ventinovenne ha un curriculum denso di esperienze in C e D. Lo scorso anno ha militato tra le fila del Fondi, Ricciardi è stato tra i protagonisti della cavalcata del Latina dalla D alla B: 161 presenze tra i professionisti per lui. Per l'attacco, confermata l'indiscrezione, di ieri, del canale 696: i lupi sono a caccia di Giuseppe Siclari del Cerignola. In stand-by un'altra opzione relativa a un centrale difensivo di esperienza: l'ex Alessandro Fabbro.

A fare il punto sulle operazioni, questo pomeriggio, sarà il direttore sportivo Carlo Musa: la conferenza stampa sarà trasmessa in differita sul canale 696, sulla pagina facebook di Otto Channel e in live streaming su www.ottochannel.tv.