Avellino, il mercato delude e il Lanusei vince: primato a -8

Il bilancio dopo la chiusura del mercato tra il club di Serie D. Con la Torres tre punti d'obbligo

avellino il mercato delude e il lanusei vince primato a 8
Avellino.  

Svincolati AcamporaMikhaylovskiy, Nocerino e Ventre; ceduto Scarf al Sorrento; conclusi i prestiti di Totaro e Urbanski. In entrata, dopo gli arrivi nel mese di novembre del centrocampista Di Paolantonio e del difensore Capitanio, la finestra dicembrina riservata ai club di Serie D, che si è chiusa ieri, ha portato in dote, per il Calcio Avellino, l'esterno Da Dalt e un solo under: il terzino destro Omohonria. È questo il bilancio finale del mercato irpino, ramo d'azienda calcistico, targato Sidigas. Giovedì sera, in occasione della presentazione della maglia tributo realizzata in memoria di Adriano Lombardi, il presidente dell'associazione “...Per la Storia...” Mario Dell'Anno era stato perentorio in risposta alla domanda sulla eventuale soddisfazione dei movimenti della società: "Assolutamente no."

Sulla stessa lunghezza d'onda gran parte della tifoseria, che aveva pazientato comprendendo la difficoltà per costruire la rosa, insite nell'essere partiti in ritardo, ma si attendeva un approccio diverso alla campagna acquisti; da Avellino, per primeggiare, date le premesse e le promesse pubblicamente fatte dalla dirigenza. Ma tant'è. L'organico resta lacunoso per vincere il campionato, di certo senza patemi d'animo (questo pomeriggio il Lanusei imponendosi 1-0 nell'anticipo della diciottesima giornata, a San Teodoro, contro il Budoni, ha consolidato il primato portandosi momentaneamente a +8 sui lupi, ndr). 

Non resta, dunque, che volgere lo sguardo proprio agli svincolati, dopo questa sessione di trattative, e a gennaio, quando si potrà pescare tra i professionisti, dato che gli “argomenti economici", soprattutto per liberare under di categoria, non sono stati evidentemente così convincenti come certificato dai tanti “no” ricevuti e motivati dalla difficoltà di reperire adeguati sostituti ai giovani richiesti. 

Un'occasione persa per accendere gli entusiasmi e far corrispondere alle parole i fatti, ma tutto è ancora rimediabile investendo. Con più decisione e celerità. Meglio, intanto, concentrarsi sul campo dove domani (ore 14:30) gli uomini di Bucaro andranno all'assalto della Torres con un turnover ragionato per l'impegno ravvicinato degli impegni ravvicinati che li condurranno alla fine del girone di andata (mercoledì Budoni - Avellino, domenica 23 dicembre Avellino - Latina, ndr): Da Dalt è pronto alla prima da titolare, Parisi al rientro dopo un turno di squalifica, Capitanio in vantaggio su Dondoni per affiancare capitan Morero nel cuore della difesa.