Avellino, per l'attacco è vicino il ritorno di un ex

In attesa di novità su Alfageme, ecco un esterno per il tridente. E Bucaro ritrova Carbonelli

avellino per l attacco e vicino il ritorno di un ex
Avellino.  

In attesa di conoscere il destino di Alfageme, spazientito al pari della tifoseria nell'attesa di sapere se il suo tesseramento i biancoverde sarà o meno convalidato, il Calcio Avellino potrebbe riabbracciare nelle prossime ore Vincenzo Pepe, già all'ombra del Partenio, in Serie B, nella stagione 2008/2009 (28 presenze e 3 gol, ndr). Trentadue anni il prossimo 4 aprile, esterno d'attacco, Pepe gioca prevalentemente a destra nel tridente, ma può farlo anche a sinistra e adattarsi nel ruolo di prima punta atipica (senza voler scomodare l'abusatissimo falso nueve, ndr).

Ieri sera, in compagnia del suo procuratore Camillo Cannizzaro, il calciatore partenopeo era in sede per risolvere il suo contratto in scadenza con il Potenza, tra le cui fila milita dall'estate del 2016 e con cui la scorsa di estate ha festeggiato la promozione in Serie C.

Lo scorso 7 ottobre, intervenuto telefonicamente nel corso di 0825, su 696 TV, Pepe non aveva nascosto di aver conservato uno splendido ricordo della sua esperienza in Irpinia, condivisa con Ciotola e Sforzini, seppur culminata con una retrocessione e il successivo fallimento dell'U.S. guidato, all'epoca, dai fratelli Pugliese. La sua ultima partita disputata tra i professionisti, nel corso dell'attuale annata agonistica, risale al 26 dicembre 2018. Dunque, qualora l'affare dovesse definitivamente decollare, magari già in giornata, con il collimare di domanda e offerta per l'ingaggio, in seguito a un primo, positivo, colloquio verbale preliminare, Pepe sarebbe impiegabile già a partire da domenica prossima a Cassino.

Si vedrà, intanto, ieri è rientrato in gruppo Carbonelli. Il centrocampista classe 2000 ha sostenuto una seduta a ritmi blandi con chi è sceso in campo o è subentrato a Colleferro, contro il Città di Anagni, mentre Ciotola, in attesa di comunicazioni ufficiali da parte del club rispetto all'entità del sospetto stiramento al flessore della coscia sinistra rimediato contro l'Anzio, dovrebbe restare ancora fermo tra i dieci e i venti giorni.

Clicca sul pulsante "play" al centro della foto per vedere le immagini dell'allenamento sostenuto ieri pomeriggio, al "Partenio-Lombardi", dal Calcio Avellino.