L'Avellino continua a scaldare i motori. Sotto con la Cavese

A 24 ore di distanza dall'allenamento congiunto con l'Atletico Fiuggi Terme, nuovo test per i lupi

l avellino continua a scaldare i motori sotto con la cavese
Avellino.  

Aumenta il coefficiente di difficoltà e inizia il conto alla rovescia in vista dell'esordio stagionale in gara ufficiale, mercoledì, alle 18, a Meda, contro il Renate, nel primo turno eliminatorio di Coppa Italia, ed in attesa del debutto nella Serie C formato 2020/2021, in programma domenica 27 settembre, alle 17,30, al “Partenio-Lombardi”, contro la Turris. L'Avellino, reduce dal 6-0 sull'Atletico Fiuggi Terme, con cui ha sostenuto un allenamento congiunto nel pomeriggio di ieri, torna tra le mura amiche a distanza di 24 ore per continuare a rodare i sincronismi e valutare lo stato di forma dei singoli e del collettivo. Contro la Cavese di Giacomo Modica, che sostenuto parte del suo ritiro a Nusco, calcio d'inio alle 17. Certi assenti Parisi, che nelle prossime ore sarà ufficializzato dall'Empoli, e Ciancio, che ha terminato il periodo di quarantena in seguito alla positività, asintomatica, al Covid-19 e sarà presto a disposizione di Braglia. Stesso discorso per Nikolic, che ieri ha presto confidenza con la sua nuova casa calcistica dagli spalti: il croato si è pienamente ripreso e, una volta ufficializzato, sarà arruolabile. Da valutare le condizioni fisiche di Forte, alle prese con un affaticamento muscolare, e Dossena, uscito anzitempo. L'occasione sarà propizia per continuare a valutare Adamo, che si è ben disimpegnato nella prima uscita con la sua potenziale nuova squadra.