Avellino, Di Somma interrompe la conferenza: sfottò a Braglia

Simpatico siparietto in sala stampa tra il direttore sportivo e il tecnico dei biancoverdi

Avellino.  

Che il clima in casa Avellino sia disteso non è un mistero. A rimarcarlo anche un simpatico siparietto nel corso della conferenza di Piero Braglia all'antivigilia di Avellino - Paganese, tenutasi questa mattina nella sala stampa del “Partenio-Lombardi”. Mentre il tecnico dei biancoverdi rispondeva alle domande dei giornalisti, Salvatore Di Somma, che abitualmente segue il dibattito da posizione defilata, è, infatti, schizzato in piedi chiedendo di intervenire. “Posso fare una dichiarazione? Nulla di preparato, è una sorpresa. Riguarda te”. ha rassicurato tutti il direttore sportivo rivolgendosi al mister che, visibilmente spiazzato dall'inattesa “irruzione”, si era, nel contempo, prontamente offerto di cedere la postazione, forse premurandosi di favorire una comunicazione importante e urgente. Di Somma è, però, rimasto in piedi e ha detto: “Per l'ennesima volta Di Somma batte Braglia 1-0. Come sempre”. ricordando le sfide tra Avellino e Catanzaro, da calciatori, ai tempi della Serie A. Poi una carezza sulla testa all'allenatore grossetano, divertito e che, scoppiando a ridere, ha congedato Di Somma con uno spontaneo: “Mannaggia a te, mannaggia!”.