Avellino, Bucaro: "Basta distrazioni, testa all'Albalonga"

Il monito del tecnico alla vigilia dell'insidiosa trasferta. Formazione: due ballottaggi

avellino bucaro basta distrazioni testa all albalonga
Avellino.  

“Questa settimana a me non è piaciuta. Si è parlato molto di mercato, dell'ingegner De Cesare. Non vorrei che perdessimo di vista l'obiettivo principale, ovvero quello di fare il massimo partita dopo partita.” Così Giovanni Bucaro alla vigilia di Albalonga – Calcio Avellino. Quello del tecnico, fin troppo esperto per non essere consapevole delle insidie riservate dai rumors fuori dal campo, dei lupi è un appello a tornare a prestare la massima attenzione al campionato, che domani, in occasione della seconda giornata di ritorno del girone G di Serie D, propone una sfida decisamente ostica contro un avversario in gran salute: “Loro nelle ultime dieci partite non hanno mai perso, hanno vinto le ultime sei di fila. Sarà un bel banco di prova per noi, per vedere da questo mese e mezzo che ci sono io, almeno, se abbiamo fatto dei passi in avanti. Mi auguro di si.” ha proseguito l'allenatore siciliano.

Ieri, l'intervento in conferenza stampa del patron De Cesare, sotto gli occhi del mister e dei componenti dello staff tecnico. Bucaro ribadisce piena serenità in merito alla celere risoluzione della crisi finanziaria della Sidigas e sottoscrive le parole dell'amministratore delegato in merito al comprensibile desiderio della piazza di vincere a ogni costo il torneo: “Mi è piaciuto il passaggio in cui ha puntualizzato che si può promettere solo ciò di cui si è sicuro. Concordo con lui: faremo il possibile per cercare di portare l'Avellino dove deve stare.”

Capitolo formazione. Avanti con il 4-3-3, anche se sono già in corso i lavori per far evolvere il modulo, all'occorrenza, dall'inizio o a gara in corso, in un 3-5-2 o in 4-3-1-2, in quest'ultimo caso con il neo-acquisto Rizzo trequartista. Intanto, è per l'esordio da titolare l'altro volto nuovo arrivato in settimana: il portiere Viscovo. Davanti all'estremo difensore, linea a quattro composta da Dionisi, Morero, Dondoni e Parisi. A centrocampo Buono è in vantaggio su Gerbaudo o Matute per affiancare Di Paolantonio e completare la mediana: se, invece, la spunta uno degli over, per la regola degli under, Patrignani o Omohonria terzino destro e Dionisi al centro posto di Dondoni. In attacco spazio al rientrante Tribuzzi e a Da Dalt sugli esterni. De Vena, che si è dovuto gestire in settimana lavorando in regime di differenziato, è leggero vantaggio su Sforzini per agire da riferimento centrale del tridente.

Chiusura sull'obiettivo di mercato Alfageme: "Non è un nostro tesserato, trovo fatica, perciò, a parlarne. Posso solo dire che come caratteristiche sarebbe ideale perché può giocare prima, seconda punta, esterno d'attacco, ma anche come quinto di centrocampo."

Clicca sul pulsante "play" al centro della foto per vedere la conferenza stampa integrale di Giovanni Bucaro alla vigilia di Albalonga - Calcio Avellino.